google.com, pub-1837369152428409, DIRECT, f08c47fec0942fa0
  • COMPRA 
  • VENDI
  • SGOMBRA

Strada Casa Selva 23 Latina

Per qualsiasi informazione

 

contattaci al  388-4992572

SEGUICI SU FACEBOOK


facebook
telephoneicon-icons.com69286

P.IVA- CF: 02878560594

18/04/2019, 15:58

Grolla valdostana



Grolla-valdostana


 Grolla valdostana | Glossario dell’artigianato



Si chiama crolla ed è una zuccheriera proviene dalla valle d’Aosta,può essere utilizzata come coppa per il vino ma ci si possono mettere anche delle spezie senza variare mai il contenuto perché assorbe tutti gli aromi e l’umidità che contengono essendo di legno . E quindi finirebbe per poi produrre odori confusi o magari sgradevoli.
L’origine del nome è di dubbia provenienza: potrebbe derivare dal latino gradalis (vassoio per vivande) o cratalis (calice) oppure dalla regione francese della Borgogna, da cui proviene la tradizione di bere in compagnia à la ronde, passandosi a turno il calice. Oggi viene utilizzata nelle occasioni conviviali, nei giochi da tavolo valdostani e viene prodotta prevalentmente come souvenir o oggetto da collezionismo.
Da non confendere con la coppa dell’amicizia, che invece è più bassa e larga e ha diversi "beccucci" da cui bere, la grolla valdostana è diventata un oggetto simbolico, che si tramanda di padre in figlio e che rappresenta i legami di amicizia. Secondo le consuetidini valdostane, infatti, bere a turno dallo stesso calice rinsalderebbe i legami tra le persone. Le grolle sono prodotte con legni pregiati e decorati in modo elaborato; sono di diverse dimensioni, che variano in base alla capacità di contenimento: alcune grolle possono arrivare fino ai 2 litri.


1
Create a website
google.com, pub-1837369152428409, DIRECT, f08c47fec0942fa0